Guida adWords per principianti

Creare la tua prima campagna su Google adWords

Gestione Campagne adWordsEntrare nel mondo adWords non è semplice, soprattutto la prima volta, in quanto il tools di gestione annunci che Google mette a disposizione per i suoi inserzionisti è completo sotto tutti gli aspetti di gestione ma risulta ostico per il neofita.

Riuscire a produrre una campagna efficace dipende da quanto conosciamo adWords e dal nostro livello di confidenza con il tools in questione. A questo proposito di seguito troverete una breve guida per riuscire a creare la vostra prima campagna pubblicitaria sui sistemi d’inserzione annunci di Google.

Corrispondenze sulle parole chiave: queste sconosciute

Il primo passo è selezionare un numero di parole chiave pertinenti all’annuncio che vorrete inserire per la vostra campagna di web marketing.
Le parole chiave devono ovviamente essere pertinenti con l’annuncio: supponiamo di voler pubblicizzare uno yogurt, a questo scopo selezioneremo per esempio Yogurt Magro come parola chiave. A questo punto analizziamo le corrispondenze:

  • Corrispondenza esatta: in questo caso inseriremo la parola chiave tra parentesi quadre [yogurt magro]. Chi farà una ricerca su Google vi troverà solamente se scriverà esattamente e solo yogurt magro. Parole di ricerca tipo yogurt magro migliore non verranno prese in considerazione.
  • Corrispondenza a frase: per ottenere questa corrispondenza utilizzeremo le virgolette tipo “yogurt magro” ottenendo il vantaggio che chi cercherà yogurt magro migliore ci troverà e il nostro annunci verrà proposto nella pagina di ricerca di Google. Non verrà visualizzato il nostro annuncio nel caso venga scritta la parola magro yogurt.
  • Corrispondenza generica: diciamo che propone di tutto un po’. E’ un sistema potenzialmente inutile in quanto l’annuncio comparirà anche se scriviamo mangiare di magro. Capite subito come il nostro annunci possa essere presentato a chi fa una ricerca che è diametralmente opposta a quella delle nostre intenzioni di marketing. Questa corrispondenza va utilizzata con parsimonia quindi e in casi particolari.
  • Corrispondenza inversa: ci permette di escludere certe parole chiave dal nostro annunci così da posizionarlo meglio nei risultati di ricerca. Esempio escludendo greco chi ricercherà yogurt greco non visualizzerà il nostro annuncio.

La campagna: impostiamo il nostro primo gruppo di annunci

Creare campagna baseCi sono diverse tipologie di campagne che possiamo creare, in questo caso utilizzeremo la campagna base con corrispondenza a frese.

Dalla scheda campagne scegliamo solo rete di ricerca per impostare la nostra prima campagna adWords.
La prima cosa da fare è dare un nome alla campagna, per esempio Yogurt, lasciate come impostazione “Standard – Annunci di testo con targeting…”. Nella sezione reti impostate “includi partner di ricerca” e quindi nella sezione “Desktop e laptop” impostate “Computer desktop e portatili” oltre a “Tablet”.

Impostazione campagna standard

 

Impostiamo la località per raggiungere per esempio tutta Italia o solo alcune regioni, provincie o città ricordandoci che adWords ci mette a disposizione questo strumento per geolocalizzare la campagna così da colpire il target che più ci interessa a livello di popolazione.

A questo punto è giunto il momento di spendere qualche soldo, impostiamo quindi il budget giornaliero che vogliamo associare alla nostra campagna lasciando che sia adWords a decidere il prezzo delle vostre offerte così da massimizzare il vantaggio dato dal tools.
Ora facciamo una considerazione interessante ma spinosa: quanto spendere per avere una campagna efficace. Diciamo subito che più soldi spendete e più click otterrete ma questo non sempre è indici di una buona campagna. Spesso può essere più efficace una campagna a basso budget che ci porta clienti effettivamente interessati piuttosto che una campagna con centinai di click che producono una percentuale di abbandono del sito web alta.

Il primo annuncio della nostra campagna

E’ giunto il momento di creare il primo annuncio della nostra campagna. Di norma sarebbe corretto che l’annuncio contenga nel titolo la parola chiave che vogliamo sfruttare al meglio, la prima linea di testo conterrà i vantaggi dell’offerta mentre la seconda riga sarà la nostra call to action, cioè il nostro invito all’azione per l’utente che legge l’annuncio.
[quote_box author=”” profession=””]Notiamo una cosa importante: con adWords funzionano bene i numeri, quindi una frase tipo “Risparmio del 40%” ha un discreto appeal[/quote_box]

Di seguito vi riporto un esempio di annuncio:

gruppo di annunci

 

A questo punto la campagna parte, in pochi minuti Google la approverà. Lasciate passare qualche giorno quindi iniziate ad analizzare gli aspetti della campagna quali:

  • il numero di click su ogni annuncio
  • il CRT, cioè il rapporto tra click e visualizzazioni
  • adeguate gli annunci in base a questi risultati

Visionate la vostra campagna più volte alla settimana ed eliminate o migliorate gli annunci con pochi click magari valutando di cambiare o modificare le parole chiave.

Post Correlati

Leave a comment